VI CORSO TEORICO PRATICO BASI RAZIONALI per lo STUDIO delle STRUTTURE ARTICOLARI con INDAGINE ECOGRAFICA e AUSILIO della TECNICA INFILTRATIVA ECOGUIDATA

Evento organizzato dal Dipartimento di Medicina - DIMED - ISCRIZIONI ATTRAVERSO IL LINK INDICATO NEL PROGRAMMA

Corso erogato in modalità RESIDENZIALE

Responsabili Scientifici:   Ramonda

Relatori: 

Figure Professionali:
           DISCIPLINA : Dermatologia e venereologia
           DISCIPLINA : Medicina fisica e riabilitazione
           DISCIPLINA : Reumatologia
           DISCIPLINA : Ortopedia e traumatologia

Obbiettivo Didattico: La moderna ecografia ha acquisito un importante ruolo nello spettro dell`imaging e delle modalità disponibili per lo studio del sistema muscolo scheletrico. La tecnica ecografica è diventata oggi uno strumento irrinunciabile nella pratica clinica. Tale tecnica sfrutta le proprietà fisiche degli ultrasuoni. Maggiore è la frequenza utilizzata, minore sarà la capacità di penetrazione dell’onda acustica e maggiore sarà il potere di definizione degli echi; di conseguenza più è superficiale la struttura da esaminare più alta sarà la frequenza che possiamo utilizzare e pertanto migliore sarà la qualità dell’immagine ottenuta. Tale tecnica è diventata un indispensabile strumento nella pratica clinica-diagnostica-di follow-up terapeutico nell’ambito delle malattie reumatiche, focalizzato allo studio delle spondiloentesoartriti (SpA) (axial-SpA e Artrite Psoriasica). L’ecografia è diventata un utile ausilio nella diagnostica precoce e nel follow-up terapeutico in pazienti in trattamento con farmaci biologici per la precocità della risposta terapeutica. L’ecografia articolare permette di valutare tutte le strutture che fanno capo all’articolazione: capsula articolare, membrana sinoviale, cartilagine, legamenti, entesi e margine osseo; permette inoltre di identificare il danno con un’ottima definizione diagnostica e il follow-up terapeutico. La metodica ecografica ha quindi un importante valore diagnostico e terapeutico/interventistico, sulle strutture articolari, periarticolari, tendini ed entesi. Inoltre, l’assistenza con la sonda ecografica durante la manovra di artrocentesi permette di seguire l’ago nel suo percorso fino al raggiungimento della sede coinvolta, consentendo di prelevare il liquido sinoviale da piccoli spazi e da sedi anatomiche difficili. Quindi gli aspetti fondamentali dell’ecografia sono: la valutazione in “real time” dello stato anatomico dell’articolazione, la disponibilità dello strumento, l’affidabilità dell’indagine, la tempestività di esecuzione, l’accuratezza diagnostica e il basso costo, a differenze di altre tecniche più costose e di difficile programmazione. Essenziale da parte dell’operatore di un’adeguata conoscenza dell’anatomia articolare, una padronanza della metodica di esecuzione. Indispensabile, quindi, un training adeguato per i futuri operatori. Gli insegnanti del Corso sono esperti riconosciuti in ambito Nazionale e saranno Tutors dedicati nell’ambito di questo evento formativo teorico/pratico.

Programma del corso: VISUALIZZA PROGRAMMA

Prerequisiti: 

Tipo di Valutazione: Ai fini dell`attestazione dei crediti ECM è necessaria: -la presenza effettiva degli iscritti, al 90% dell`intera durata delle attività formative, con verifica tramite firma di frequenza in entrata e in uscita; -la compilazione e restituzione alla segreteria della scheda di valutazione /gradimento e della scheda anagrafica.

Ambito Formativo: 

Luogo/Tipo Evento: Padova

ECM erogati: 10 (dieci)   Anno ECM: 2022   ID ECM: 338576

Data inizio: 2022-05-14    Data Fine: 2022-05-14

Costo Intero: GRATUITO

Iscrizione: Spiacente, i posti disponibili per questo corso sono esauriti